Chiusi (SI) - Museo nazionale Etrusco. "L’Eredità culturale sostenibile. Storia e archeologia a Chiusi tra passato, presente e futuro". Incontri e conferenze 2018 - 2019

30/11/2018

Chiusi (SI) - Museo nazionale Etrusco

L’Eredità culturale sostenibile. Storia e archeologia a Chiusi 2018-2019

Si inaugura venerdì 30 novembre, alle 17.30,  il primo ciclo di incontri e conferenze a ingresso gratuito “L’eredità culturale sostenibile. Storia e archeologia a Chiusi tra passato, presente e futuro”, organizzato dal Polo museale della Toscana – Museo Nazionale Etrusco e Necropoli di Chiusi, in collaborazione con Gruppo Archeologico “Città di Chiusi” e Comune della Città di Chiusi.
Il primo incontro in programma a cura di  Andrea Magno e Fabio Fazzini, con la collaborazione di  Alessandro Bischeri invita il pubblico a scoprire a approfondire "I Longobardi a Chiusi: la Necropoli dell’Arcisa" con la presentazione della fedele riproduzione del cinturone longobardo della tomba 2.

 

L'invasione longobarda dell'Italia e della Toscana, il primo insediamento longobardo a Chiusi, il ruolo della città in età longobarda, le necropoli, e in particolare la necropoli dell’Arcisa, il Longobardo d’oro saranno alcuni degli argomenti affrontati da Andrea Magno anche alla luce  delle ultime novità storico-archeologiche sui Longobardi in Italia e sui loro movimenti nella penisola. Fabio Fazzini illustrerà invece le tecniche di lavorazione antica e la fedele riproduzione del cinturone longobardo della tomba  2 indossato per l’occasione da Alessandro Bischeri

La rassegna dedica sette appuntamenti all’archeologia, alla storia, al paesaggio, al restauro, all’epigrafia, alla religione, alle leggende, alle tradizioni, a tutto il patrimonio culturale della Città e alla storia plurisecolare di Chiusi che rappresenta per la comunità locale, nazionale e internazionale una "eredità culturale" in grado di contribuire ad uno sviluppo sostenibile;  riscoprire il passato è necessario per vivere bene nel presente e proiettarsi nel futuro.

L’art. 2 della Convenzione quadro del Consiglio d’Europa sul valore dell’eredità culturale  per la società (FARO, 27.X.2005) definisce l’eredità culturale come "un insieme di risorse ereditate dal passato che le popolazioni identificano, indipendentemente da chi ne detenga la proprietà, come riflesso ed espressione dei loro valori, credenze, conoscenze e tradizioni, in continua evoluzione. Essa comprende tutti gli aspetti del paesaggio che sono il risultato del l’interazione nel corso del tempo fra le popolazioni e i luoghi".

La stessa convenzione riconosce il ruolo dell’eredità culturale nella costruzione di una società pacifica e democratica, nei processi di sviluppo sostenibile e nella promozione della diversità culturale, in un rapporto sinergico di competenze fra tutti gli attori coinvolti, pubblici, istituzionali e privati.

Il programma:

30 Novembre
A. Magno, F. Fazzini
I Longobardi a Chiusi:la Necropoli dell’Arcisa Presentazione della fedele riproduzione del cinturone longobardo della tomba 2 .
Con la collaborazione di  Alessandro Bischeri

7 Dicembre
M.A. Turchetti, A. Cazzato, C. Pelacci, G. Venturini, Gruppo Archeologico “Città di Chiusi”
OMAGGIO A CHIUSI: Scavi a Poggio Gaiella Inaugurazione ampliamento espositivo
 
14 Dicembre
L. Cappuccini
Chiusi: nascita di una città etrusca

30 Marzo
I. Reindell
Grandi restauri: I Cavalli alati di Tarquinia M. Canuti Restauro ed epigrafia.
 
12 Aprile
 A. Maggiani
Chiusi prima di Porsenna: la necropoli regale di Poggio Gaiella

10 Maggio
 M. Scarpignato
La Tomba dei Pulfna  di Città della Pieve La conferenza sarà preceduta da una visita guidata alla tomba chiusina del Granduca a cura del personale del Museo per gentile disponibilità dell’ing. Silvio Baldetti
 
28 Giugno
M.A. Turchetti, C. Balducci
Il Longobardo d’oro e altre storie.
Presentazione della Guida Kids dedicata alla sezione Tardo Antica e Alto Medievale

Museo nazionale Etrusco  
facebook_120x120px 
Via Porsenna, 93  53043 Chiusi (SI) 
Tel. 0578 20177