Orbetello (GR) - Museo Archeologico Nazionale e Antica Città di Cosa. COSA 70

16/06/2018

Orbetello (GR) - Museo Archeologico Nazionale e Antica Città di Cosa

COSA 70

Sabato 16 giugno 2018 dalle 16, i direttori degli scavi e il direttore del Museo Archeologico e della Antica Città di Cosa, Mariangela Turchetti inaugurano le iniziative e i festeggiamenti per la ricorrenza dei 70 anni dall’inizio degli scavi dell’American Academy con visite e incontri di approfondimento sulla storia degli scavi e delle future prospettive di ricerca, studio, conservazione e valorizzazione.

"Oggi fra i ruderi dell’Arce dai muri diruti ma ancora ben conservati, si sente il secco picchiar del picco ed il lento raschiare della pala, mentre su tale lavoro vigili e attenti stanno gli studiosi.Oggi a Cosa si scava e molte tracce fanno pensare a fruttuosi risultati. L’American Academy ha preso a cura tale lavoro e principalmente un giovane studioso americano, molto noto in campo archeologico: Frank Brown, direttore della stessa Accademia.Ho potuto intervistare il professore mentre assisteva ai lavori sotto un sole cocente e non avendolo mai conosciuto sono rimasto molto stupito, allorché giunto sul luogo ho domandato ad un signore di giovane età: Do you know where is Mr Brown? Ed egli a me: “sono io” in un perfetto italiano che ha facilitato molto la mia opera…Ho domandato a Mr Brown dove sarebbero stati portati i frutti di tali ricerche ed egli mi ha risposto che nulla sarà allontanato dal suolo nazionale, anzi, sarà tutto raccolto in un museo che secondo i progetti effettuati sarà costruito a soli 500 metri dalle mura della città. Fino ad ora ciò che è stato trovato è più che mai dell’era romana… colonne di diversi stili, frammenti di mosaico, qualche moneta, un torso di statua.."

I brani citati sono parte di un articolo uscito su “il Mattino” di Firenze - Cronaca di Empoli, il  Giugno 1948 con il titolo ”le Vestigia di Cosa etrusca tornano alla luce per l’opera di un giovane studioso americano” e il giornalista G. Gaibisso concludeva: "i prevedono fruttuosi risultati che ci faranno conoscere ancora più a fondo l’antico popolo etrusco".

Oltre 50 anni di ricerche hanno messo invece in luce una città romana, fondata, all’indomani della conquista di Vulci, come colonia di diritto latino, magistralmente studiata dall’equipe americana e pubblicata nei prestigiosi volumi dell’American Academy.

Cosa ha ancora però molto da offrire alla ricerca archeologica e negli ultimi anni, in continuità con gli scavi americani, Andrea U. De Giorgi e Russel T. Scott  direttori di “Cosa Excavation” e Ilaria Romeo direttore della concessione di ricerca dell’Università di Firenze hanno intrapreso nuove indagini rispettivamente nell’area termale e lungo la cd. via sacra.

Grazie al Rotary Club Orbetello Costa d’Argento e al suo presidente Vincenzo Picciolini questo primo appuntamento avrà anche un momento musicale con il concerto del Coro dei Madrigalisti di Magliano diretto dal Maestro Walter Marzilli.

Un appuntamento dedicato in special modo, a Russel T. “Darby” Scott del Bryn Mawr College Pennsylvania, allievo di F.E. Brown, memoria storica delle indagini archeologiche e impegnato, insieme a Andrea U. de Giorgi, negli scavi del complesso termale.

Il programma della giornata:

Ore 16 - Ritrovo ad Ansedonia presso il parcheggio antistante l'ingresso.
Ore 16.30 - Visita guidata al museo e agli scavi del sito archelogico, ai resti delle mura, del foro, dell'acropoli con il Tempio di Giove, delle Terme.
Ore 19.30 - Apericena nel Giardino del Museo
Ore 20.30 - Concerto del Coro dei Madrigalisti di Magliano diretto dal Maestro Walter Marzilli.

E’ necessaria la prenotazione: apericena e concerto 20 euro incluso il biglietto di ingresso nel Museo.

Informazioni e prenotazioni: Rotary Club Orbetello Costa d’Argento: 347 3742031 nnzcostantini@gmail.com


Museo Archeologico Nazionale e Antica Città di Cosa     facebook_120x120px
Via delle Ginestre snc Orbetello - Fraz. Ansedonia – GR
Tel: 0564 - 881421
pm-tos.museocosa@beniculturali.it