Mibact. "L’Italia Chiamò" il live streaming solidale di 18 ore sul canale youtube finalizzato alla raccolta fondi per la Protezione civile

13/03/2020

banner_italia_chiamo

Il MiBACT ha aderito a “L’Italia Chiamò”, la campagna nata spontaneamente sulla rete che vede molti artisti, giornalisti musei e istituzioni culturali impegnati in un grande evento finalizzato alla raccolta fondi per la Protezione civile. Il canale YouTube del MiBACT ospiterà  venerdì 13 marzo la prima maratona di 18 ore che si terrà dalle 6 del mattino fino a mezzanotte. Grazie a oltre 100 protagonisti del mondo dell’informazione, della cultura, della musica e dello spettacolo si potrà assistere alla messa in scena di momenti di festival culturali, produzioni teatrali, concerti e mostre sospese o cancellate: performance, interviste, canzoni e poesie, tutte in streaming dalle case degli artisti.

Nel palinsesto saranno presenti anche video prodotti dai luoghi della cultura del Ministero per raccontare la vita in questi giorni al museo, nelle biblioteche, negli archivi, le attività in corso e le tante iniziative sui canali digitali.
La rete dei musei autonomi statali si è immediatamente attivata per permettere al pubblico di godere del proprio patrimonio culturale attraverso i social network e la rete. Moltissimi luoghi della cultura stanno contribuendo con immagini, visite virtuali, video in cui i direttori illustrano le opere che custodiscono. Questi sforzi, favoriti, promossi e coordinati dal MiBACT, stanno aiutando le persone a avvicinarsi alla cultura o a mantenersi in contatto con il proprio patrimonio culturale. Un primo, importante passo di un nuovo approccio digitale alla valorizzazione dei musei che rimarrà anche al cessare dell’emergenza coronavirus.

 

Centinaia di artisti, scrittori, scienziati, economisti, giornalisti ma anche musei, teatri e istituzioni culturali uniti in una grande maratona di solidarietà a favore della protezione civile

Grazie alla collaborazione di tutte le compagnie telefoniche sarà possibile contribuire inviando un sms. O, in alternativa, effettuare un versamento con causale L’Italia Chiamò sul conto corrente messo a disposizione dal Dipartimento Protezione Civile: conto corrente di tesoreria 22330 intestato a Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della protezione civile.